La tirannia dei call center: STOP ALLE TELEFONATE

2 min read

«Le telefonate pubblicitarie, il cosiddetto telemarketing, si sono fatte nel tempo sem­pre più aggressive. Da alcuni mesi, però, c’è un’arma in più per difendersi dallo squillo molesto. II 1° febbraio 2011 è stato istituito il Registro pubblico delle opposizioni: una banca dati, gestita dalla Fondazione Ugo Bordoni, che raccoglie tutti coloro che non vogliono che il loro numero telefonico venga utilizzato per fini promozionali».

Una scelta in pochi clic

Iscriversi al registro è molto semplice: basta collegarsi al sito internet

www.registro­delleopposizioni.it,

entrando nella sezione “area abbonati”, o chiamare il numero ver­de 800.265.265. Si può anche mandare una mail (abbonati.rpo@fubdt) oppure un fax (06/542.248.22) o una raccomandata (all’in­dirizzo: Gestore del Registro Pubblico delle Opposizioni – Abbonati”, Ufficio Roma No­mentano, Casella Postale 72n, 00162 Roma). L’iscrizione è gratuita e dovrebbe permette­re di mettere fine alle insistenti chiamate di operatori di call center.

Al ritmo di 7 mila iscrizioni al giorno, a metà settembre il Registro contava oltre 715 mila “no”, circa i15% delle utenze presenti nella banca dati (chiamata DBU, Data Base Unico), lo strumento universale in cui sono inseriti tutti i numeri telefonici (circa 15 milioni di utenze). Facilmente entro la fine dell’anno si raggiungerà il milione di iscritti. “Un ottimo risultato – spiega Ania Maslova, responsa­bile comunicazioni del Registro – in linea con i dati degli altri Paesi europei. In Francia in 5 anni la copertura è arrivata al 20%, nel Regno Unito siamo al 65%, ma in più di 10 anni. Spicca poi il dato Usa – dove a causa dei fusi orari le chiamate arrivano anche a notte fonda – con il 90% degli utenti iscritto al Registro in 15 anni”.

L’identikit del molestato

La fascia più sensibile a questa iniziativa è quella delle persone più anziane, delle casa­linghe (che più passano tempo in casa e più sono colpite da telefonate di disturbo), an­che se si tratta di uno strumento trasversale che coinvolge anche liberi professionisti e piccole aziende».

(da SOLDI & DIRITTI, n. 121, Novembre 2011 – Supplemento di Altroconsumo n. 253, pag. 13).

Per le modalità di iscrizione al Registro pubblico delle opposizioni è possibile contattare Altroconsumo (https://programmavantaggi.altroconsumo.it/index.aspx),

oppure tel. 02/668901.

Consulta pure http://www.altroconsumo.it/vita-privata-famiglia/nc/news/stop-alle-telefonate-pubblicitarie-ecco-come-fare

a cura di Amato Maria Bernabei

1 thought on “La tirannia dei call center: STOP ALLE TELEFONATE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.